Senza categoria
Corporate Venture Capital italiano

Corporate Venture Capital: crescono gli investimenti in startup

Gli investimenti in startup crescono costantemente secondo l’ultimo rapporto dell’Osservatorio sull’Open Innovation e il Corporate Venture Capital italiano. Si registrano, infatti, quasi 500mln di euro in investimenti da CVC rispetto ai circa 200mln degli investitori specializzati.

 Cosa è il Corporate Venture Capital?

 Il CVC (Corporate Venture Capital) è un investimento aziendale su una startup, effettuato mediante un fondo dedicato che, rilevandone quote di capitale, si assicura l’accesso in anteprima e/o in esclusiva alle innovazioni da questa sviluppate.
Secondo i dati pubblicati dal Quarto Osservatorio sull’Open Innovation e il Corporate Venture Capital Italiano le imprese hanno investito ad oggi quasi 500mln di euro in startup innovative.

I dati l’Osservatorio sull’Open Innovation e il Corporate Venture Capital italiano.

Secondo i dati dello studio presentato ad ottobre 2019, il numero delle quote dei soci corporate, che hanno investito in startup innovative è quasi raddoppiato in due anni passando da quasi 7k a oltre 12k unità. In particolare, se si confrontano gli investimenti con quelli provenienti dagli investitori specializzati, si rileva una quota superiore di oltre il 100%.
Un altro dato significativo è il numero di startup partecipate: 398 quelle su cui hanno puntato investitori specializzati in innovazione, contro le 2.656 finanziate con il Corporate Venture Capital, sparse in tutta Italia con una leggera prevalenza per il Sud.


I presidenti di Assolombarda, Italia Startup e Smau, promotrici dell’Osservatorio, hanno commentato i dati raccolti, durante la 56° edizione di SMAU [LINK].

Angelo Coletta, Presidente di Italia Startup ha affermato che occorre “…allargare e consolidare questi modelli virtuosi di corporate venture e di open innovation, da un lato divulgando le buone pratiche, dall’altro dando vita a misure legislative adeguate per incentivare gli investimenti da parte delle aziende …”.

Gli fa eco Stefano Venturi, Vicepresidente di Assolombarda: “…le dimensioni dell’ecosistema delle startup a livello nazionale sono ancora ridotte rispetto ai competitor come Francia e Spagna… chiediamo che venga data attuazione quanto prima al Fondo Nazionale per l’Innovazione inserito nella Legge di Bilancio 2019 che, ad oggi, è ancora senza un chiaro piano operativo”

Sulla stessa linea Pierantonio Macola, Presidente Smau: “In questa 56ma edizione di Smau abbiamo visto diversi indicatori, qualitativi e quantitativi, che dicono la stessa cosa: l’Open Innovation è un percorso che le aziende italiane hanno intrapreso con decisione … I dati della quarta edizione dell’Osservatorio rendono evidente un ulteriore aspetto: sono le startup con un investitore corporate quelle che crescono di più sia in termini di fatturato che di occupazione. Creare, quindi, occasioni di incontro fra aziende e startup è fondamentale e a Smau siamo orgogliosi del lavoro che portiamo avanti in questo senso”.

 Per approfondire i dati della ricerca, vi invitiamo a consultare il sito ufficiale https://www.osservatorio-openinnovation.it/#introBlock

Share this Story
Load More Related Articles
Load More By Redazione
Load More In Senza categoria

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Check Also

Open Banking: la nuova call for startup di Officina Mps

Officina Mps, il laboratorio permanente di Banca Monte ...


La prima community per aziende e professionisti che utilizzano il work for equity per la remunerazione delle collaborazioni professionali. Entra in Skill4Equity

Facebook

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Se prosegui nella navigazione del sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi di più Ok