Consigli
SKILL4EQUITY comunicazione

Comunicazione di una Startup, da dove cominciare?

Avviare la comunicazione di una Startup è un’azione strategica che nasce e cresce insieme all’idea imprenditoriale. Cinque semplici consigli per non sottovalutare la forza della comunicazione per le idee innovative.

Scegliere l’idea innovativa: fatto. Affinarla e sottoporla alle revisioni: fatto. Scrivere il Business Plan: fatto. Assolvere le questioni burocratiche e legali: fatto…e la comunicazione?

Avviare una startup mette dinanzi a sfide multiple, molte delle quali richiedono di imparare a muoversi su terreni prima sconosciuti. Tra un accordo legale e una revisione del business plan, tuttavia, si rischia spesso di sottovalutare la comunicazione e di delegarla a momenti di maggiore sviluppo dell’impresa e meno pressioni per gli startupper. Uno sbaglio che potrebbe costare caro.

Comunicare, infatti, prevede sempre una parte strategica che richiede studio, ricerca e produzione del materiale utile per le azioni di comunicazione; questa fase accompagna il momento iniziale dell’azienda. Ancora di più per una Startup, dove le storie umane e professionali dei singoli sono una delle parti integranti e appassionanti del progetto, il piano di comunicazione deve crescere insieme all’idea di impresa.

Da dove cominciare? Ecco alcuni semplici consigli per una comunicazione efficace a portata di Startup!

  1. Confusione, nemica del business. Chi decide di esplorare o di investire in una nuova idea imprenditoriale, sa che corre dei rischiperchè il prodotto va testato sul mercato. Ciò che nessuno però è disposto a fare è di confrontarsi con un team confuso, che ha un’idea ancora abbozzata o in fase di continua revisione. Delineare visionmission e posizionamento della Startup è fondamentale e aiuterà a scegliere i canali, il tono di voce e le metriche da monitorare per verificare se e quanto sia efficace la comunicazione.
  2. Il piano di comunicazione, una partita a Risiko. Facebook, YouTube, la stampa di settore, le relazioni digitali, ma anche Twitter, Instagram, il sito con (ovviamente) un blog…da dove cominciare? Ogni azione di comunicazione efficace inizia con un piano meditato dove la parte più difficile non è aggiungere, ma scegliere. Le Startup sono spesso imprese a basso budget. Per questo è fondamentale, dopo aver delineato la propria idea e il pubblico a cui rivolgersi, disegnare una mappa degli stakeholder, scegliere un tono di voce identitario e non generico e individuare quali canali di comunicazione aprire e con che tempi e contenuti avviarli. Attenzione alla tentazione di essere ovunque: anche le risorse digitali, sebbene siano “gratuite” in alcuni casi, presuppongono una gestione e dei contenuti professionali. Meglio pochi canali di comunicazione, ma ben gestiti e costantemente aggiornati, piuttosto che un’identità digitale smembrata, poco curata e occasionale.
  3. Esplorate il vostro ecosistema. Come scegliere i canali e le azioni di comunicazione da avviare in un primo step? Sicuramente la comunicazione delle Startup deve rispecchiare la loro natura: veloce, innovativa, personalizzata. Sì dunque ai canali digitali, ma solo dopo aver esplorato il proprio “ecosistema”. Ogni settore, infatti, ha delle caratteristiche proprie: le tematiche tecnologiche e di innovazione vanno molto forte su Twitter, il food attira il pubblico generico di Facebook, ma anche quello di Instagram se supportato da belle foto, la formazione e le tematiche digitali spesso sono dibattute su LinkedIn. Nessun canale è da intendere in maniera esclusivo, ma va misurato in relazione anche alla presenza nel proprio ecosistema. Qual è l’ecosistema del vostro settore di riferimento?
  4. Blog e startup, un connubio vincenteIl blog aziendale nasce con l’idea di approfondire temi legati al business, che spesso non sono oggetto di comunicazione “istituzionale”. Il blog diventa un ottimo punto di riferimento anche per arricchire la comunicazione di una Startup in riferimento alle singole storie dei suoi componenti (skills, studi, ma anche attitudini e ruoli), oltre che al percorso dell’idea imprenditoriale che cresce, matura e si confronta con investitori e mercato. Il blog, inoltre, è un ottimo mezzo per coinvolgere altri stakeholder nella comunicazione, potenziandola. A questo dedicheremo un articolo prossimamente.
  5. Innovativi, ma con un occhio all’aspetto corporate. Le Startup si caratterizzano per uno stile informale e veloce anche nella comunicazione. Per distinguersi ed emergere nel proprio ambito, spesso affollato di idee imprenditoriali più o meno innovative, riservate attenzione anche all’ottica corporate da sviluppare nel tempo. Come? Utilizzando, ad esempio, anche i canali più professionali come LinkedIn (differenziando i contenuti però!); registrando, trascrivendo e pubblicando ad esempio gli speech o alcuni passaggi più inspiring che i componenti dell’azienda fanno durante le diverse competition; intervenendo su temi affini alla propria Startup con una visione di ricerca e informazione che vi può rendere opinion leader su alcuni settori molto verticalizzati.

Pronti a partire con il vostro piano di comunicazione? Se avete dubbi, volete approfondire qualche tema o vorreste avere indicazioni per l’avvio del vostro piano di comunicazione, scriveteci!

Share this Story
  • SKILL4EQUITY comunicazione
    Consigli

    Comunicazione di una Startup, da dove cominciare?

    Avviare la comunicazione di una Startup è un’azione strategica che nasce e cresce insieme all’idea imprenditoriale. Cinque semplici consigli per non ...
Load More Related Articles
Load More By Redazione
Load More In Consigli

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Check Also

Pillole per startup: value proposition, ecco come sceglierla

Per dare forza al Business Plan, occorre lavorare ...


La prima community per aziende e professionisti che utilizzano il work for equity per la remunerazione delle collaborazioni professionali. Entra in Skill4Equity

Facebook

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Se prosegui nella navigazione del sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi di più Ok